Il dies a quo della prescrizione dell’eventuale credito derivante dalla rideterminazione degli interessi attivi, non può decorrere che dalla data di estinzione del conto sul quale quegli interessi attivi avrebbero dovuto essere contabilizzati.

12/04/2021

Così si è espresso ABF Coll. Bologna, nella decisione nr. 9736/21, rigettando l'eccezione di prescrizione avanzata dall'intermediario resistente e condannandolo a rideterminare e pagare in favore della nostra cliente oltre 15mila euro a titolo di interessi attivi.

Inefficaci, sono state dichiarate le variazioni peggiorative concretizzate dalla banca a partire dal II° trimestre 2009 e che avevano progressivamente schiacciato l’aliquota creditoria sino allo 0,01%



Scarica il documento